CHI SIAMO

ETNOPSICOLOGIA ANALITICA

Nel 2006 un gruppo di analisti junghiani ha sentito la necessità di trovare un modello che potesse essere utilizzato per curare le ferite di chi non appartiene al mondo occidentale e che, all’epoca, non si era abituati ad incontrare nelle stanze di terapia.
Da quell’intuizione nasce un gruppo di lavoro che intraprende un percorso di formazione, di riflessione, e di pensiero che porta nel 2008 alla fondazione di “ETNA – Progetto di Etnopsicologia Analitica”, Associazione di promozione sociale.
Il nome include due concetti caratterizzanti: “ETNA”, acronimo di ETNopsicologia Analitica, per comunicare che l’interesse precipuo è per lo straniero, “PROGETTO” perché fin dalle origini l’Associazione si è posta in un’ottica di ricerca e formazione continua.
ETNA offre psicoterapie a persone migranti, adulti, minori e loro famiglie, persone rifugiate o richiedenti protezione internazionale, donne vittime di tratta e minori stranieri non accompagnati, persone nate in Italia da genitori stranieri, nonché a minori stranieri in adozione e alle famiglie adottive, con progetti terapeutici centrati sui bisogni della persone.
ETNA, grazie alle professionalità dei suoi terapeuti, propone terapie individuali, famigliari e di gruppo con modalità e tecniche dedicate alle problematiche delle persone provenienti da altre culture (per esempio: il gioco della sabbia e lo psicodramma).
Per promuovere la salute, oltre alle psicoterapie, ETNA programma convegni, seminari e corsi di formazione per quanti lavorano con le persone migranti o sono interessati ad approfondire la conoscenza dell’etnopsicologia analitica. Inoltre, organizza sedute di supervisione per gli operatori dei centri di accoglienza.

Etna, al fine di soddisfare la crescente richiesta di aiuto psicologico per migranti, rifugiati e richiedenti asilo, fornisce consulenza psicologica o psicoterapia per adulti e minori. L’ obiettivo è quello di valutare e trattare il disagio emotivo. Gli incontri sono gratuiti, non c’è bisogno di prescrizione medica ed è garantita la massima privacy.
Etna, in order to meet the growing request of psychological help by migrants, refugees and asylum seekers, provides psychological counselling or psychotherapy to adults and minors. The objective is to assess and treat the emotional distress. The sessions are free of charge, there is no need of any medical prescription and complete privacy is guaranteed.
L’Association, pour répondre à la demande croissante de support, d’assistance psychologiquede la part des immigrés, réfugiés et demandeurs d’asile, propose un suivi de psychothérapie pour les adultes, et un espace consacré aux mineurs et à leurs familles. Les rencontres sont absolument gratuites, ne nécessitent d’aucune prescription d’un médecin, et sont tout à fait confidentielles.
La Asociación, con el fin de evaluar y tratar trastornos emocionales relacionados con la situación migratoria, ofrece: – asesorias (ayuda psicológica)o intervenciones psicoterapéuticas para adultos; – espacio dedicado a niños migrantes y sus familias. Las reuniones son completamente gratis,no se requiere orden médica y se garantiza la máxima discreción.
Ассоциации,сцельюоценкиилеченияэмоциональныхрасстройств,связанныхсситуациеймиграциипредлагает: – консультированиеипсихотерапевтическиемероприятиядлявзрослых-втомчиследетям-мигрантамичленамихсемей.
Заседанияабсолютнобесплатно, нетребуетрецептаигарантированнаяконфиденциальность.
رابطة،منأجلتقييموعلاجالاضطرابالعاطفيالمتعلقةبالوضعمنالعروضالهجرة: – تقديمالمشورةأوتدخلاتالعلاجالنفسيللبالغين؛ – الفضاءالمخصصةللأطفالالمهاجرينوأفرادأسرهم. اجتماعاتخاليةتماما،لاتحتاجالىوصفةطبيةسرية
‎A Associação, tem como objetivo avaliar e tratar o stress emocional que a situação de emigração implica:- aconselhamento ou psicoterapia para adultos;- espaço dedicado aos menores emigrantes e às suas famílias; As consultas serão completamente gratuitas, não sendo necessária nenhuma prescrição médica e garantimos a máxima confidencialidade.
‎Shoqeri, qe ka qellimin te valutoje e te trajtoje gjendjen shpirterore persa i perket situates se personave merguar rrefugjate, ofron; mundesi per asistence psikologjike o psikoterapi per te rriturit, per te miturit dhe familjet e tyre. Vizitat do te jene komplet falas, pa patur nevoje per recete o rekomandim nga mjeku e garanton trajtim te rezervuar.
‎‎Asociația – pentru satisfacerea cererii tot mai mare de ajutor psihologic de către imigranți, refugiați și solicitanți de azil – oferă adulților consultanță și psihoterapie, iar copiilor proveniți din familii de imigranți le este dedicat un program pentru evaluarea și tratarea disconfortului emoțional produs de migrație. Aceste întruniri sunt gratuite, nu necesită prescripție medicală și este garantată confidențialitate maximă.
Udruga, s ciljem procjene i pomaganja u emocionalnim poteškoćama vezanim uz migraciju, nudi: – psihološku ili psihoterapeutsku pomoć odraslim osobama, – prostor namijenjen djeci migrantima i njihovim obiteljima. Susreti su potpuno besplatni. Nije potrebna nikakva liječnička uputnica i jamči se stroga povjerljivost.
协会以满足从移民和寻求庇护者的日益增长的需求为成人提供辅导干预或心理治疗干预。

ETNOPSICOLOGIA ANALITICA

Nel 2006 un gruppo di analisti junghiani ha sentito la necessità di trovare un modello che potesse essere utilizzato per curare le ferite di chi non appartiene al mondo occidentale e che, all’epoca, non si era abituati ad incontrare nelle stanze di terapia.
Da quell’intuizione nasce un gruppo di lavoro che intraprende un percorso di formazione, di riflessione, e di pensiero che porta nel 2008 alla fondazione di “ETNA – Progetto di Etnopsicologia Analitica”, Associazione di promozione sociale. Il nome include due concetti caratterizzanti:
“ETNA”, acronimo di ETNopsicologia Analitica, per comunicare che l’interesse precipuo è per lo straniero, “PROGETTO” perché fin dalle origini l’Associazione si è posta in un’ottica di ricerca e formazione continua.
ETNA offre psicoterapie a persone migranti, adulti, minori e loro famiglie, persone rifugiate o richiedenti protezione internazionale, donne vittime di tratta e minori stranieri non accompagnati, persone nate in Italia da genitori stranieri, nonché a minori stranieri in adozione e alle famiglie adottive, con progetti terapeutici centrati sui bisogni della persone.
ETNA, grazie alle professionalità dei suoi terapeuti, propone terapie individuali, famigliari e di gruppo con modalità e tecniche dedicate alle problematiche delle persone provenienti da altre culture (per esempio: il gioco della sabbia e lo psicodramma).
Per promuovere la salute, oltre alle psicoterapie, ETNA programma convegni, seminari e corsi di formazione per quanti lavorano con le persone migranti o sono interessati ad approfondire la conoscenza dell’etnopsicologia analitica. Inoltre, organizza sedute di supervisione per gli operatori dei centri di accoglienza.

Etna, al fine di soddisfare la crescente richiesta di aiuto psicologico per migranti, rifugiati e richiedenti asilo, fornisce consulenza psicologica o psicoterapia per adulti e minori. L’ obiettivo è quello di valutare e trattare il disagio emotivo. Gli incontri sono gratuiti, non c’è bisogno di prescrizione medica ed è garantita la massima privacy.
Etna, in order to meet the growing request of psychological help by migrants, refugees and asylum seekers, provides psychological counselling or psychotherapy to adults and minors. The objective is to assess and treat the emotional distress. The sessions are free of charge, there is no need of any medical prescription and complete privacy is guaranteed.
L’Association, pour répondre à la demande croissante de support, d’assistance psychologiquede la part des immigrés, réfugiés et demandeurs d’asile, propose un suivi de psychothérapie pour les adultes, et un espace consacré aux mineurs et à leurs familles. Les rencontres sont absolument gratuites, ne nécessitent d’aucune prescription d’un médecin, et sont tout à fait confidentielles.
La Asociación, con el fin de evaluar y tratar trastornos emocionales relacionados con la situación migratoria, ofrece: – asesorias (ayuda psicológica)o intervenciones psicoterapéuticas para adultos; – espacio dedicado a niños migrantes y sus familias. Las reuniones son completamente gratis,no se requiere orden médica y se garantiza la máxima discreción.
Ассоциации,сцельюоценкиилеченияэмоциональныхрасстройств,связанныхсситуациеймиграциипредлагает: – консультированиеипсихотерапевтическиемероприятиядлявзрослых-втомчиследетям-мигрантамичленамихсемей.
Заседанияабсолютнобесплатно, нетребуетрецептаигарантированнаяконфиденциальность.
رابطة،منأجلتقييموعلاجالاضطرابالعاطفيالمتعلقةبالوضعمنالعروضالهجرة: – تقديمالمشورةأوتدخلاتالعلاجالنفسيللبالغين؛ – الفضاءالمخصصةللأطفالالمهاجرينوأفرادأسرهم. اجتماعاتخاليةتماما،لاتحتاجالىوصفةطبيةسرية
‎A Associação, tem como objetivo avaliar e tratar o stress emocional que a situação de emigração implica:- aconselhamento ou psicoterapia para adultos;- espaço dedicado aos menores emigrantes e às suas famílias; As consultas serão completamente gratuitas, não sendo necessária nenhuma prescrição médica e garantimos a máxima confidencialidade.
‎Shoqeri, qe ka qellimin te valutoje e te trajtoje gjendjen shpirterore persa i perket situates se personave merguar rrefugjate, ofron; mundesi per asistence psikologjike o psikoterapi per te rriturit, per te miturit dhe familjet e tyre. Vizitat do te jene komplet falas, pa patur nevoje per recete o rekomandim nga mjeku e garanton trajtim te rezervuar.
‎‎Asociația – pentru satisfacerea cererii tot mai mare de ajutor psihologic de către imigranți, refugiați și solicitanți de azil – oferă adulților consultanță și psihoterapie, iar copiilor proveniți din familii de imigranți le este dedicat un program pentru evaluarea și tratarea disconfortului emoțional produs de migrație. Aceste întruniri sunt gratuite, nu necesită prescripție medicală și este garantată confidențialitate maximă.
Udruga, s ciljem procjene i pomaganja u emocionalnim poteškoćama vezanim uz migraciju, nudi: – psihološku ili psihoterapeutsku pomoć odraslim osobama, – prostor namijenjen djeci migrantima i njihovim obiteljima. Susreti su potpuno besplatni. Nije potrebna nikakva liječnička uputnica i jamči se stroga povjerljivost.
协会以满足从移民和寻求庇护者的日益增长的需求为成人提供辅导干预或心理治疗干预。

“Siamo sempre lo straniero
di qualcun altro”

Tahar Ben Jelloun

CHI SIAMO

Curriculum dell'Associazione

ETNA – Progetto di Etnopsicologia Analitica” è una Associazione di Promozione Sociale che si occupa della cura del disagio psichico delle persone migranti.

Il gruppo di lavoro ETNA incomincia la sua attività nel 2006 con attività di informazione e formazione. Nel 2007 ha promosso 5 weekend di informazione/formazione sulla psicoterapia interculturale dal titolo “Le nuove frontiere della cura in una società multiculturale”, cui hanno partecipato Studiosi nazionali e internazionali. Nel 2008 ha promosso un corso di formazione in Etnopsicologia Analitica della durata di 11 weekend, che ha ricevuto 50 crediti ECM dal Ministero della Salute.

Per poter partecipare a bandi promossi da Enti Pubblici e Privati, al fine di ottenere finanziamenti, il gruppo di lavoro originario si è costituito in Associazione di Promozione Sociale il 17 luglio 2008.

Obiettivi

ETNA, grazie alle sue professionalità, si impegna nel contribuire a fornire una risposta alla crescente richiesta di aiuto psicologico delle persone migranti – per il trattamento di traumi, disagi e sofferenze causati dalla migrazione, da torture, guerre, abusi sessuali, subiti nei paesi d’origine, durante il viaggio e dall’attuale situazione di incertezza – attraverso la valorizzazione degli aspetti resilienti presenti in ciascuno.

Per raggiungere tale obiettivo dalla sua fondazione, ETNA ha svolto una serie di azioni e ricevuto finanziamenti:

Azioni clinico terapeutiche

  • Collaborazioni e convenzioni con Centri di Accoglienza, SPRAR (anche per minori, donne e vulnerabili psichici), Servizi Sociali, Municipi, Enti privati che si occupano di migrazione, per la presa in carico di soggetti vulnerabili per i quali si è resa indispensabile una terapia psicologica.
  • Gennaio 2010 – attivazione di una linea di counselling telefonico grazie a un contributo di Roma Capitale. La linea telefonica rappresenta il primo incontro con le persone che si rivolgono a ETNA per chiedere aiuto. È affidata a psicologi formati per rispondere e definire la domanda d’aiuto.
  • Aprile 2010 – attivazione di uno sportello di ascolto psicologico per persone migranti adulte.
  • Gennaio 2012 – attivazione di un secondo sportello di ascolto psicologico per minori migranti e per le loro famiglie.
  • Progetto Etna-sportello per l’età evolutiva progetto per la tutela della salute e del benessere psicologico e per la promozione di percorsi di integrazione dei minori immigrati e delle loro famiglie: finanziato dalla TAVOLA VALDESE – OPM. Novembre 2013/ dicembre 2014-
  • Progetto Riparare la Violenza: finalizzato al sostegno delle donne immigrate vittime di violenza, dei loro figli e delle loro famiglie. Alle donne, ai figli e alle famiglie è garantito un percorso di psicoterapia. Finanziato dalla TAVOLA VALDESE – OPM. Dicembre 2014/dicembre 2015 (I annualità) Gennaio 2016-Dicembre 2016 (II annualità).
  • Progetto Noi Siamo:. progetto per promuovere l’empowerment delle donne migranti con vulnerabilità psichiche attraverso un percorso di psicoterapia e una serie di seminari informativi con esperti esterni in ambito minorile, bancario, legale e ginecologico. Finanziato dalla Regione Lazio nell’Ambito del Bando sulla Fraternità. Dicembre 2014-Ottobre 2015.
  • Progetto Mediterranean Hope: corridoi umanitari e sostegno ai rifugiati che giungono in Italia. Etna offre all’interno di questo progetto interventi psicoterapici individuali per adulti e minori, famigliari e di gruppo e supervisione agli operatori. Finanziato dalla Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia. Aprile –Luglio 2016
  • Centro di primissima accoglienza per minori in difficoltà e abbandonati: promosso da Roma Capitale e affidato all’Associazione Virtus Italia Onlus. ETNA offre supervisione e interventi formativi agli operatori. Maggio 2016 – Gennaio 2018
  • Progetto Cittadini del mondo: progetto finalizzato al sostegno psicologico delle persone rifugiate e richiedenti protezione internazionale. Finanziato dalla TAVOLA VALDESE – OPM, Dicembre 2016 – Dicembre 2018.
  • Progetto SPAM I e II annualità: progetto finalizzato al sostegno psicologico delle persone migranti. Finanziato dalla TAVOLA VALDESE – OPM. Dicembre 2018 – dicembre 2020.
  • Progetto EQUAL(C)ITY: progetto volto alla valutazione e alla diffusione di buone prassi per l’inclusione. Finanziato nell’ambito del programma JUST della Commissione Europea, in partenariato con IOM (Capofila), Roma Capitale, Università la Sapienza e altri 3 partner internazionali. In corso. https://belgium.iom.int/equalcity

 

 

Azioni di sostegno psico-sociale:

  • Occhio del nostro mondo: due corsi di fotografia dedicati alle persone migranti. In collaborazione con ASSMI e finanziato dal Comune di Roma – Ufficio dell’Assemblea Capitolina (http://occhiodelnostromondo.blogspot.it/). Edizione 2011; edizione 2012.

Azioni formative:

  • Progetto Contextus: corsi di formazione per operatori dei CARA in ambito psicosociale (www.contextus.org). Finanziato dal Fondo Europeo per i Rifugiati (FER) 2008.
  • Progetto Dignitas: produzione di un Manuale operativo per ridurre le vulnerabilità e promuovere le risorse nel sistema di asilo (www.manuale-dignitas.it). Finanziato dal Fondo Europeo per i Rifugiati (FER), AP2009.
  • Corso di aggiornamento in Etnopsicologia analitica: 5 incontri. Roma:  maggio -dicembre 2010.
  • Corso di formazione Dalla psicologia analitica all’etnopsicologia analitica: 6 incontri proposti nell’ambito delle attività formative extra-training della scuola di specializzazione dell’Associazione Italiana di Psicologia Analitica. Roma: ottobre 2011 – marzo 2012.
  • Corso di perfezionamento in Etnopsicologia Analitica Integrata: otto incontri dedicati all’intervento di etnopsicologia analitica in età evolutiva. Rivolto a psicoterapeuti, medici e psicologi. ITRI (Istituto di Terapia Relazionale Integrata), Roma: settembre 2013 – maggio 2014.
  • Corso di formazione Il lavoro con i migranti: sette incontri per fornire una formazione che esamini tutti gli ambiti che concorrono a definire il contesto individuale e collettivo delle persone migranti e di quanti operano con e per loro (tematiche legali, sanitarie, sociali, psicologiche e cliniche). Rivolto a quanti operano con persone migranti (psicoterapeuti, psicologi, educatori, assistenti sociali, ecc.). Roma: ottobre 2016 – aprile 2017.
  • Corso di perfezionamento in Etnopsicologia Analitica: otto incontri volti a formare e diffondere modelli teorici e operativi utili per la comprensione e la cura del disagio in ambito etnopsicologico. Rivolto a psicoterapeuti, medici e psicologi dal terzo anno di specializzazione. Roma: marzo-dicembre 2018.

ETNA è un Ente accreditato presso il MIUR per i tirocini di specializzazione in psicoterapia.

Ricerca:

  • Progetto Connecting Stories: in collaborazione con Connecting People, è stata effettuata un’analisi dell’interazione tra cittadinanza, Istituzioni locali e centri per migranti al fine di favorire l’emersione delle rappresentazioni sociali e simboliche che regolano e condizionano gli scambi tra il Sistema-comunità territoriale e il Sistema-CIE-CARA. 2008/2009.
  • Osservatorio delle Problematiche Adolescenziali e Migratorie del Centro di primissima accoglienza per minori in difficoltà e abbandonati: promosso da Roma Capitale e affidato all’Associazione Virtus Italia Onlus. ETNA è stato membro dell’Osservatorio dove ha svolto attività di ricerca per la valutazione dell’accoglienza. Maggio 2016 – gennaio 2018.

Attività di informazione scientifica e divulgativa:

  • Connecting Stories: convegno con il patrocinio della Provincia di Roma, per presentare i risultati della ricerca di cui al precedente paragrafo. Roma: 30 ottobre 2009.
  • XIII° Colloquio Internazionale di Psicosomatica dal titolo “Psicosomatica, nuove prospettive: Corpo reale, corpo immaginario”: in collaborazione con il “Centre internationale de psychosomatique” di Parigi. Palazzo Cavalli Franchetti, Istituto delle Arti, delle Scienze e delle Lettere, Venezia. Venezia: 5 Dicembre 2009.
  • Diritti Fuori: in collaborazione con EMERGENCY Life Support for Civilian War Victims e Libera/Gruppo Abele, una giornata di riflessione sul tema delle migrazioni, respingimenti, razzismi, le politiche, le leggi, le storie, le immagini. Roma: 13 dicembre 2009.
  • XVIIIth Congress of the International Association for Analytical PsychologyFacing Molteplicity psyche, nature, culture”, presentazione della relazione “Project of Analytical ETNopsychology: a Clinical Approach for Immigrants with psychological distress”. Montreal, Canada: August 22 to 27/2010.
  • Elaborazione del lutto nel migrante: in collaborazione con Roma Capitale e in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, proiezione e dibattito sul  film “La Prima Neve” di Andrea Segre e a seguire  Nuovo Cinema Aquila, Roma. Roma: 20 giugno 2014.
  • Noi come voi siamo tutti migranti: in occasione della giornata mondiale del migrante, un incontro di riflessione e la proiezione del film “Pane e Cioccolato”. Casa Del Cinema di Roma. Roma: 20 giugno 2015
  • Encounters, Traditions, Developments: Analysis at the Cultural Crossroads, congresso dell’International Association for Analytical Psychology, Simposio: ETNA – An Ethno-Psychological Project for Migrants in Italy. Trieste: 28 agosto 2015
  • Incontrare il migrante. L’esperienza di ETNA – Progetto di ETNopsicologia Analitica. Presentazione delle attività dell’Associazione, sede dell’AIPA – Associazione Italiana di Psicologia Analitica – di Roma. Roma:17 ottobre 2015
  • In viaggio con il migrante. L’esperienza di ETNA – Progetto di ETNopsicologia Analitica. Presentazione delle attività dell’Associazione a: I seminari del Giovedì. Sapienza, Università di Roma, Aula Magna del Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica. Roma: 18 febbraio 2016
  • Riparare la Violenza, convegno di presentazione dei risultati del progetto: Riparare la violenza finanziato per due annualità dall’8xmille della Tavola Valdese. Camera dei Deputati, Sala del Cenacolo. Roma: 16 Dicembre 2016
  • I minori stranieri non accompagnati, tra comunità educative, contesto socio- istituzionale e normativo di riferimento: dall’emergenza alla normalità. Normalizzare l’Emergenza. Guardea: 17 dicembre 2016
  • Bambini alla deriva. I minori stranieri non accompagnati. Presentazione dell’esperienza al Centro di Primissima Accoglienza per minori in difficoltà e abbandonati. Camera dei Deputati, Sala della Lupa. Roma: 4 Aprile 2017
  • La presa in carico psicologica delle persone richiedenti protezione internazionale e rifugiate. L’esperienza di ETNA. Presentato a: Salute e migranti forzati: quali percorsi di cura?. Prefettura di Rieti. Rieti: 22 maggio 2017
  • Parole, storie ed esperienze per (ri)pensare l’accoglienza dei minori migranti. L’esperienza di Roma. Presentato a: Arendt’s children. Aspettando la notte dei ricercatori 2017. Università di Bologna, Campus di Ravenna. Ravenna: 18 maggio 2017
  • Chi ha paura dell’Uomo Nero?, convegno di presentazione dei risultati del progetto Cittadini del mondo, finanziato per due annualità dall’8xmille della Tavola Valdese. In collaborazione con ARPA, Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica. MACRO ASILO, Museo d’Arte Contemporanea Roma. Roma: 12 gennaio 2019. (titolo cliccabile “chi ha paura dell’uomo nero” e si apre la locandina)
  • XXI International Congress of the International Association of Analytical psychology: A glimpse into unaccompanied minors and their resilience and vulnerability factors: collective and individual experiences. Vienna: 26 Agosto 2019.

Convenzioni in atto:

  • Kairos (SPRAR per vulnerabili psichici) per l’invio di migranti in psicoterapia e per condividere lavoro in rete.
  • Associazione Virtus per l’invio di migranti in psicoterapia e per condividere lavoro in rete.
  • Gruppo Volontariato il Samaritano – Caritas di Rieti (assistenza bisognosi e SPRAR) per l’invio di migranti in psicoterapia e per condividere lavoro in rete.
  • Federazione Chiese Evangeliche in Italia – Progetto Mediterranean Hope supervisione degli operatori, condivisione lavoro di rete ed invio di migranti in psicoterapia.
  • Civico Zero (centro di accoglienza diurna a bassa soglia per giovani migranti) condivisione di lavoro di rete ed invio di migranti in psicoterapia.
  • Idea Prisma 82 (Accoglienza richiedenti asilo) per l’invio di migranti in psicoterapia e per condividere lavoro in rete.
  • Il fiore nel deserto (Accoglienza richiedenti asilo e minori) per l’invio di migranti in psicoterapia e per condividere lavoro in rete.
  • Magliana 80 (Accoglienza richiedenti asilo) per l’invio di migranti in psicoterapia e per condividere lavoro in rete.
  • Tre Fontane (Accoglienza richiedenti asilo) per l’invio di migranti in psicoterapia e per condividere lavoro in rete.
  • Centro di counseling psicologico del Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica di Sapienza Università di Roma (Orientamento psicologico agli studenti) per l’invio di migranti in psicoterapia e per condividere lavoro in rete.
  • Cooperativa Il Tetto Casal Fattoria Onlus: per l’invio di migranti in psicoterapia e per condividere lavoro in rete.
  • Cooperativa Sociale Il Cammino: per l’invio di migranti in psicoterapia e per condividere lavoro in rete.

Maria Paola Lanti (Presidente)

Dopo la laurea in medicina, ha lavorato per anni nel campo dell’epidemiologia e della prevenzione. Si è formata come psicoterapeuta in ambito junghiano; è socio analista ARPA, Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica, e IAAP, International Association for Analytical Psycology. Si dedica soprattutto alle problematiche della migrazione forzata e dei minori stranieri non accompagnati, sia nel lavoro psicoterapeutico sia con attività di ricerca e formazione. Psicoterapeuta, lavora privatamente e presso l’Associazione ETNA, della quale è socio fondatore e presidente.

Stefania Baldassari (Vice Presidente)

Psicologa, Psicoterapeuta, Analista junghiana, Didatta dell’Associazione Italiana di Psicologia Analitica (AIPA) e  dell’International Association for Analytical Psycology (IAAP), membro del Laboratorio Analitico delle Immagini (LAI), è Socio Fondatore e Responsabile dell’attività clinica dell’associazione  ETNA.  Esperto in Psicologia del Settore Penitenziario” del Ministero di Grazia e Giustizia-Corte di Appello di Roma. Già Consulente Clinico e di Ricerca  dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù IRCCS di Roma. Autrice di  articoli e capitoli di libri pubblicati in ambito nazionale ed internazionale. Vive e lavora anche privatamente a Roma.

Giulia Balzano (Segretaria)
Psicologa-Psicoterapeuta, laureata in Psicologia Clinica e dello Sviluppo, specializzata in Psicoterapia dell’adolescenza e del giovane adulto ad indirizzo psicodinamico, presso la SPAD. Ha conseguito un Master di II livello in “Perizia psicologica in ambito civile e penale” presso l’Istituto Campano di Psicologia Giuridica. Psicoterapeuta volontaria presso la Casa Circondariale Rebibbia. Psicoterapeuta presso il Centro clinico ABA, Associazione per lo studio della Ricerca sulla Anoressia, Bulimia e disordini alimentari. E’ Insegnante con il ruolo di specialista dell’educazione e della formazione di soggetti diversamente abili.
Sara Piscicelli (Tesoriera)
Psicologa, Psicoterapeuta, Analista Junghiana associata all’ARPA (Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica) e alla IAPP (dell’International Association for Analytical Psycology). Socia fondatrice dell’associazione ETNA, attualmente ha funzioni di progettazione. Con ETNA si è occupata di diversi ambiti tra cui: progetti formativi come Contextus per la formazione degli operatori dei CARA (Centri di accoglienza per Richiedenti Asilo), e di ricerca azione come l’Osservatorio del CPsA (Centro di primisima accoglienza di Roma Capitale per Minori non Accompagnati, stranieri e non).
Valentina Trombacco (Consigliera)
Psicologa, Psicoterapeuta Psicoanalitica associata alla SIPsIA (Società Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica dell’Infanzia, dell’Adolescenza e della Coppia). Ha collaborato al progetto pilota SACRAI al Dipartimento di Pediatria e Neuropsichiatria Infantile di via dei Sabelli a Roma, per il trattamento di minori vittime di abuso e sfruttamento sessuale. Ha lavorato in una seconda accoglienza per i MSNA come Coordinatrice, come Psicologa in un CPsA per i MSNA e in un CPA per adulti richiedenti asilo politico. Esercita privatamente e in collaborazione con il Centro Clinico “Tana Libera Tutti” e con Etna dal 2015.
Flavia Appodia
Psicoterapeuta ad orientamento junghiano, specialista in Sand Play Therapy, specialista in psicoterapia dell’infanzia e dell’adolescenza. Da anni lavora a Roma con minori e famiglie a rischio, con minori disabili nelle scuole e nell’area della disabilità psichica con adulti. Ha collaborato con la Onlus “La cura del girasole” occupandosi di abuso all’infanzia e disagio emotivo infantile ed adolescenziale. Socio Ordinario di ETNA con cui collabora come psicoterapeuta. Socio Ordinario AISPT. Socio Fondatore di InsiemeNoi Onlus, centro clinico integrato per la prevenzione e cura del disagio emotivo e promozione della salute psichica.
Renata Biserni
Laureata in Psicologia clinica e specializzata in Psicodramma a Orientamento Dinamico. Fa parte del corpo docente dell’Ido (Istituto di psicoterapia dell’età evolutiva) dove conduce anche gruppi esperienziali, multiculturali, con genitori di bambini autistici e in passato ha condotto gruppi di bambini utilizzando la tecnica psicodrammatica. Ha attuato interventi per l’elaborazione del trauma in varie situazioni, anche dopo il terremoto nel centro Italia. In qualità di formatrice lavora con gli insegnanti in varie scuole. È ricercatrice presso L’ARPA – Associazione Ricerca Psicologia Analitica. Svolge attività professionale come psicoterapeuta individuale e di gruppo.
Valentina Cafaro
Psicologa, dottore di ricerca in psicologia clinica e psicoterapeuta gestalt analitica in training. Nel 2010 ottiene il master in metodi di ricerca nel Regno Unito dove approfondisce il tema dell’influenza dell’identità sociale nell’atteggiamento verso il migrante. Cultrice della materia in psicologia clinica e psicosomatica presso l’Università Europea di Roma, si occupa di ricerca sulla crescita post-traumatica, di mindfulness e di scrittura espressiva. Collabora con l’associazione “Moby Dick” fornendo sostegno psicologico a pazienti oncologici e loro familiari.
Silvia Caggiano
Psicologa clinica, Psicoterapeuta specializzata in Gestalt, in terapia corporale, nel lavoro sui sogni e nel programma SAT di C. Naranjo. Master in Analisi e Conduzioni di Gruppi. Mediatrice di conflitti in ambito comunitario e familiare. Diplomata in Psichiatria Transculturale presso l’Università Paris V a cura di Marie Rose Moro. Corso di specializzazione in “Psychosocial Interventions in Migration, Emergency and Displacement” presso la Scuola Superiore Sant’Anna in collaborazione con l’OIM. Formata in teatro. Esercita privatamente e come psicologa per Medici Senza Frontiere. Lavora in italiano, spagnolo, inglese e francese.
Paolo Caiazzo
Sociologo specializzato in Sociologia sanitaria a Bologna, psicologo clinico, psicoterapeuta associato alla SIPsIA di Roma (Società Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica dell’Infanzia, dell’Adolescenza e della Coppia). Ha conseguito un attestato (corso annuale) di psicodiagnosta per l’età evolutiva. Ha collaborato con il Consultorio familiare di Monterotondo e con il CERF (Centro Ricerche sulla Famiglia) per alcuni anni. Collabora da molti anni con la Comunità terapeutica Reverie. Ha insegnato Scienze umane in un Istituto privato. Esercita privatamente e in collaborazione con il Centro Clinico “Tana Libera Tutti”.
Elena Catino
Psicologa Clinica, Psicoterapeuta. Lavora come Dirigente Psicologo presso l’Istituto di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico Umberto I, dove svolge attività di diagnosi e cura dei bambini in età prescolare e tutoraggio degli studenti del corso di laurea in psicologia. Socia AISMI – Associazione Internazionale per la Salute Mentale Infantile e socia Etna. Dal 2005 al 2010 ha lavorato per la Caritas di Roma, nel Progetto “Ferite Invisibili”, per le vittime di tortura. Autrice di pubblicazioni nazionali ed internazionali è co-autrice del volume “Connecting Stories. Narrazioni e rappresentazioni sullo straniero”.
Daria D’Andreamatteo
Psicologo clinico, psicodiagnosta, psicoterapeuta dell’età infantile e adulta con la Sand Play Therapy. Socio ordinario AISPT ed ISST. Svolge attività privata e collabora come psicoterapeuta con InsiemeNoi onlus, Etna e con l’associazione DPF (Diritto e psicologia della Famiglia). Ha lavorato con minori e adolescenti diversamente abili nell’ambito scolastico e come responsabile psicologa presso una Casa famiglie per donne e minori. Attualmente fa parte del Gruppo di Ricerca EllePi del Litorale Pontino con cui ha preso parte alla stesura di diversi libri.
Antonello D'Elia
Psichiatra, psicoterapeuta. Dirigente ASL Roma 3; Docente Accademia di Psicoterapia della Famiglia, Scuola di Specializzazione in Psicoterapia. Nato a Napoli nel 1957, laureato nel 1982, Specializzato in Psichiatria nel 1986, Diplomato in Psicoterapia Sistemico-Relazionale nel 1988, lavora nei Servizi Pubblici di Salute Mentale dal 1984. Autore di volumi e contributi in libri e riviste italiane e internazionali. E’ vicedirettore di Terapia Familiare, rivista di ricerca e intervento relazionale. Ha lavorato anche alla produzione di materiale audiovisivo.
Silvia Di Marzo
Medico psichiatra e psicologa Analista AIPA, esperta nella diagnosi e cura dei disturbi bipolari. Dal 2005 svolge consulenze e trattamenti psichiatrici e psicoterapeutici. Dal 2013 Medico Dirigente presso CSM ASL Roma 3. Consulente per il Tribunale Civile e Penale di Roma.
Francesca Di Pietro
Psicologa, psicosessuologa, psicoterapeuta gestalt analitica, esperta in gestione e sviluppo delle risorse umane.
Socio ordinario e membro del comitato scientifico AIGA (associazione italiana gestalt analitica) vice presidente dell’associazione Arkeidos-psicologia per il sociale. Ha realizzato progetti di educazione sessuale presso alcuni consultori familiari della Asl Rm1. Attualmente lavora come educatrice presso il liceo Chateaubrian di Roma e svolge attività clinica privata sia individuale che di gruppo a Roma e Teramo.
Alessandra Esposito
Psicologa Clinica e Psicoterapeuta. Esperta in counselling e psicoterapia con giovani adulti, lavora presso il Servizio di Consulenza Psicologica dell’Università degli Studi Roma Tre. Ha collaborato negli anni a vari progetti riguardanti tematiche educativo-sociali quali il bullismo, la povertà alimentare infantile, la conciliazione fra maternità e lavoro; ha approfondito inoltre le tematiche riguardanti la psicologia perinatale, con un focus particolare sul sostegno all’allattamento al seno. Svolge attività psicoterapeutica privatamente e presso Etna, di cui è socia ordinaria, lavorando con adulti migranti.
Maria Fiorentino
Membro ordinario dell’A.R.P.A. Docente presso la Scuola Romana Rorschach, dove si occupa di ricerca sull’interpretazione psicodinamica del test di Rorschach, ha organizzato numerose Giornate di Studio sull’argomento. Ha pubblicato scritti sul rapporto tra C. G. Jung ed Hermann Rorschach. Svolge funzione didattica in diverse Scuole di specializzazione ed ha creato lezioni sulla teoria junghiana utilizzando il medium cinematografico. Attualmente lavora sul rapporto tra sincronicità e fisica dei quanti. Vive e lavora a Roma.
Francesca Gigliarelli
Psicologa, specializzanda in psicoterapia. Collabora con Etna dal 2014 occupandosi prevalentemente dello sportello telefonico. Per diversi anni si è formata come educatrice nei progetti di sostegno alla genitorialità e nella prevenzione del disagio minorile. È stata referente di struttura presso un centro residenziale per pazienti psichiatrici gestito dall’Anffas del Conero (AN). Attualmente collabora con il centro riabilitativo dell’Anffas offrendo sostegno psicologico ai minori e alle loro famiglie e con l’associazione On The Road (TE) nel contrasto alla violenza di genere.
Ilaria Giordani
Psicoterapeuta, specialista in psicoterapia per adolescenti e giovani adulti. Terapeuta individuale per adolescenti e bambini adottati in situazioni di crisi adottiva presso ASL di Roma e provincia. Da anni lavora in un centro specializzato nella cura dei disturbi dell’alimentazione. Con la Onlus Esplosivamente, di cui è socia fondatrice, si occupa di promozione e prevenzione alla salute in adolescenza. Ha lavorato in progetti volti all’integrazione di minori stranieri e ha avuto esperienze di lavoro con ragazzi di strada in Guatemala. Presso l’Associazione ETNA svolge psicoterapia con migranti.
Alessandra Izzo
Psicologa psicoterapeuta ad Approccio Rogersiano, “Centrato sulla Persona – Terapia Centrata sul Cliente”, terapeuta individuale, di gruppo e di coppia. Iscritta all’Albo dei Consulenti Tecnici d’Ufficio del Tribunale Civile di Roma, esperta in psicodiagnostica dell’età evolutiva, formatrice Gordon. Ha esperienza con disturbi d’ansia, disturbi psichiatrici indotti da abuso di sostanze stupefacenti, disturbi psichiatrici in genere, minori con disagi familiari, stati depressivi e più in generale con crisi esistenziali legate alle fasi del ciclo della vita. Inoltre lavora presso la Cooperativa Sociale Cospexa e collabora con la Prof.ssa Marisa Malagoli Togliatti.
Silvia Loi
Psicologa, Psicoterapeuta, Specialista in Psicologia Clinica. Si è formata presso il servizio di neuropsichiatria dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma. Ha collaborato con Claudio Neri nella cattedra di Dinamiche di gruppo, maturando esperienza nella conduzione di gruppi. Si è occupata di prevenzione della dispersione scolastica. Ha svolto attività di psicoterapeuta e formatrice presso un centro specializzato nei disturbi del comportamento alimentare. Attualmente si occupa di prevenzione del disagio, valutazione, consulenza e intervento clinico con bambini e adolescenti. Lavora presso Itinera, Associazione di Psicologia Clinica ed ETNA – Progetto di Etnopsicologia Analitica.
Eleonora Manduca
Psicologa clinica, specializzanda AIPA, socia Etna. Esperta in Psicologia Giuridica – Perizia Psicologica. Effettua psicodiagnosi presso la N. I. dell’A. O.R. N. ”SANTOBONO-PAUSILIPON” (Na). Somministra ed interpreta test di personalità, di intelligenza e neuropsicologici per la valutazione clinica e psicopatologica. Attività di consulenza e attività relativa al progetto “Gestione delle emergenza psichiatrica in adolescenza”. E’ stata responsabile di terapie di sostegno psicologico per pazienti in età evolutiva e coppie di genitori presso Cooperativa sociale (Na). Ha svolto, in qualità di esperto esterno, numerosi progetti presso Scuole medie inferiori e superiori.
Lorena Poldrugo
Psicologa Clinica, specializzanda in psicoterapia alla Scuola Etno-Sistemico- Narrativa. Collabora con Etna dal 2012 occupandosi prevalentemente dello sportello di accoglienza. Ha coltivato una formazione umanistico-artistica e ha studiato i molti ambiti di contaminazione tra Arte e Psicologia individuando l’espressione artistica quale potente veicolo a mediazione non verbale per la manifestazione di stati d’animo. In seguito a numerosi viaggi all’estero e ad un periodo di permanenza in Kenya ha maturato un interesse per l’etnopsicologia di cui si occupa da diversi anni.
Gennaro Pontillo
Consulente finanziario iscritto all’albo dal 1993- certificato EFPA dal 2006. Lavora in primario istituto bancario si occupa di gestione attiva di portafoglio, di consulenza su prodotti e servizi bancari, finanziari, assicurativi e creditizi.
In Etna collabora a supporto degli operatori per fornire informazioni e consigli sulle problematiche inerenti l’ambito bancario dei migranti.
Alessia Puddu

Psicologa, psicoterapeuta ad indirizzo relazionale integrato è esperta in psicodiagnostica dell’età evolutiva e adulta. Socia ed e responsabile dello sportello di accoglienza e dei tirocini in ETNA, si occupa da anni di sostegno psicologico alle famiglie migranti e adottive, ai rifugiati politici e minori non accompagnati, oltre che di formazione nel campo. Ha collaborato in materia con l’Università di Cagliari, con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, con l’Opera Don Calabria e con Defence for children. Nella sua attività privata si occupa di adolescenti, adulti, famiglie e coppie.

Daniela Romani
Psicologa e psicoterapeuta ad orientamento junghiano con specializzazione nella sandplay therapy. Ha collaborato con il reparto di neuropsichiatria infantile dell’ospedale “Bambino Gesù” ed il centro clinico “La cura del Girasole” occupa di abuso dell’infanzia, disturbi del comportamento alimentare, difficoltà scolastiche e/o comportamentali e disagi emotivi nell’adolescenza. Lavora come psicoterapeuta presso sportello sia dell’area infantile che adulta dell’associazione ETNA. Collabora come psicoterapeuta presso il centro clinico di Ancona in cui si occupa di multiculturalità. Svolge attività di psicoterapia presso una Onlus del III Municipio, occupandosi di pazienti psichiatrici.
Maria Chiara Roveri
Psicologa Psicoterapeuta, Diploma di specializzazione in Medicina Psicosomatica e Psicoterapia -indirizzo Gestaltico-Bioenergetico- con training quadriennale della Società Italiana di Medicina Psicosomatica (S.I.M.P.), Diploma di specializzazione in Gestalt Analitica del corso quinquennale in psicoterapia individuale e di gruppo organizzato dall’Associazione Italiana Gestalt Analitica (AIGA). Negli anni 1979-1982 ha lavorato come Psicologa del Lavoro nell’ambito della formazione del personale. Dal 1981 svolge attività privata come psicologa e psicoterapeuta in ambito individuale e di gruppo. Negli anni 2006-2009 è stata Presidente dell’AIGA.
Chiara Sebastiani
Sociologa e politologa, ha insegnato presso l’Università della Calabria, l’Università “Cà Foscari” di Venezia e l’Università di Bologna. Psicologa psicoterapeuta, è membro del CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica di Roma) e della IAAP (International Association for Analytical Psychology) per conto della quale è responsabile della formazione di un nuovo gruppo di analisti jungiani in Bielorussia. Tra i suoi campi di ricerca: l’inconscio culturale, psicoanalisi e religione, psicoanalisi e politica. Su questi temi lavora in particolare in Tunisia dove segue da anni gli aspetti psicologici della rivoluzione del 2011.
Valentina Santopolo
Da anni lavora a Roma e svolge interventi psicoeducativi, riabilitativi e di reinserimento sociale per persone con disagio psichico. Collabora con la comunità di accoglienza SPRAR WELL©HOME come Psicologa e Referente dei progetti di inclusione delle famiglie migranti promuovendo una lettura del disagio che prenda in considerazione l’esperienza migratoria e la dimensione culturale di ciascun individuo. Svolge inoltre attività privata occupandosi di psicoterapia individuale dell’adulto e dell’adolescente favorendo interventi di prevenzione e sostegno per famiglie e minori con difficoltà emotive, comportamentali, scolastiche e relazionali.
Lidia Tarantini
Psicanalista junghiana. Socio fondatore dell’Associazione ETNA. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni su riviste di settore nazionali ed internazionali ed è autrice di diversi libri tra cui:
“E’ come se. Immagini e pensieri dalla stanza analitica” Edizioni Borla 2002.
“Dialogare con l’Islam: la psiche tra radicalismo e laicità” (Astrolabio 2004)
“La psicanalisi di fronte all’Islam” (A cura del Ministero della cultura di Tunisi 2005)
“Lo sguardo che ascolta: il Gioco della Sabbia nella terapia analitica” (MaGi editore 2006)
“L’Altro prossimo venturo: la relazione terapeutica con il migrante” (Franco Angeli 2014)
Cristina Tomaino
Psicologa, Allieva analista CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica). Si è laureata in Psicologia Clinica all’Università “La Sapienza” con un progetto sperimentale svolto in Serbia, in un centro diurno per giovani adulti con diagnosi di disabilità intellettiva e autismo. Esperta in criminologia clinica e psicopatologia. Dal 2017 lavora presso l’associazione “Il Fiore del deserto” in progetti di sostegno psicologico e sociale rivolti ad adolescenti. Si occupa di attività di ricerca e di studio su tematiche legate alle forme di riabilitazione penale, all’interculturalità e ai minori stranieri non accompagnati.
Daniela Tortolani

Psicologo, psicoterapeuta. Membro con incarico didattico: dell’AIPA, dell’AISPT; dell’ITRI. Psicologo dirigente del Servizio di Psichiatria e Psicoterapia della UOC di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù dal 1978 al 2010 e della UOSD di Psicologia Clinica sino a dicembre 2014. Si è sempre occupata di psicologia e psicopatologia dell’infanzia e dell’adolescenza, disturbi alimentari, autismo, abusi e si occupa del disagio familiare e della psicoterapia analitica di bambini ed adolescenti Per Etna è supervisore nei casi di bambini ed adolescenti immigrati o adottati e delle loro famiglie.

Rita Urbano
Assistente sociale con esperienza pluriennale nel settore dell’immigrazione con particolare riferimento agli aspetti sociali e legali dell’accoglienza dei richiedenti asilo e dei rifugiati. Ha svolto il suo lavoro nei centri ministeriali di prima accoglienza, nelle strutture Sprar e oggi è responsabile dell’area socio legale a Casa Scalabrini 634, uno dei programmi dell’Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo, che promuove la cultura dell’accoglienza e dell’integrazione dei rifugiati, migranti e comunità locale.
Carmen Viccaro
Psicologa, psicoterapeuta gestalt-analitica, didatta supervisore FISIG (federazione italiana scuole ed istituti di gestalt) e didatta supervisore al corso quadriennale di specializzazione in gestalt-analitica dell’istituto IGA/CSP (istituto gestalt analitica centro studi psicosomatica). Socio ordinario e membro del comitato scientifico e organizzativo AIGA (associazione italiana gestalt analitica). Socio ordinario dell’associazione Etna dal 2008. Lavora anche privatamente a Roma, sia in terapia individuale che di gruppo, con particolare riferimento al processo corporeo.
Fiorenza Zaccaro
Psicologa clinica, specializzanda in psicoterapia presso l’ AISPT  (Associazione Italiana Sand Play- Therapy).  Dal 2016 si occupa dello sportello di accoglienza di ETNA. Ha approfondito l’interesse nel campo della psico-oncologia formandosi presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. E’ Socio ordinario dell’AGI (Associazione Grafologica Italiana) e dell’ ARIGRAF (Associazione Italiana in Grafologia ad Indirizzo Francese). E’ impegnata in progetti di sostegno psico-educativo rivolti all’ età infantile e adolescenziale, con particolare riguardo alle tematiche dell’autismo.
Approvata dalla commissione europea
Approvata dalla commissione europea

I nostri contatti

Si riceve su appuntamento:

+39 340 4202345

dalle 10 alle 13 dal lunedì al sabato

+39 320 2662274

dalle 15 alle 19 dal lunedì al venerdì

Per informazioni o appuntamenti:

15 + 2 =